NI Academic Day anticipa di un giorno NIDays2012

di Arsenio Spadoni

Mentre fervono i preparativi per la 19^ edizione di NIDays, si è svolta questo pomeriggio – presso la stessa sede romana, l’Hotel Ergife – la prima edizione di NI Academic Day, un appuntamento dedicato esclusivamente al mondo accademico e della ricerca durante il quale sono state illustrate le numerose iniziative di National Instruments in questo settore e sono stati proposti i prodotti più significativi – hardware e software – che NI mette a disposizione per il mondo della didattica.

Yiannis Pavlou, European Academic Director, ha illustrato le iniziative a livello continentale di NI in questo settore mettendo in risalto come il ranking delle Università che hanno attivato corsi basati sui prodotti hardware e software della società di Austin siano schizzati all’insù in maniera vertiginosa.

Fabio Signorini, Academic Program Manager, ha parlato delle iniziative che NI ha messo in atto sul territorio italiano per diffondere la conoscenza degli strumenti che National Instruments mette a disposizione del mondo dell’industria e della ricerca, in particolare del programma NI Graduation che consente agli studenti di varie Università di seguire gratuitamente corsi sul linguaggio di programmazione grafico NI LabVIEW e di ottenere – sempre gratuitamente – la Certificazione CLAD (Certified LabVIEW Associate Developer).
Sono state anche premiate le Università che recentemente sono entrate a fare parte della NI LabVIEW Academy (al momento sono 13).

Proprio dell’esperienza maturata come NI LabVIEW Academy ha parlato Edoardo Fiorucci del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione dell’Università dell’Aquila, Università degli Studi dell’Aquila. Dopo il sisma dell’aprile 2009, National Instruments Italy ha intrapreso un’attività di supporto della Facoltà di Ingegneria dell’Aquila che si è concretizzata con la fornitura di software, hardware e corsi di formazione per ricercatori e personale tecnico. Forti anche della decennale esperienza nell’utilizzo di software ed hardware National Instruments, i docenti di misure elettriche ed elettroniche del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione hanno voluto istituire una LabVIEW Academy che, ad oggi, ha consentito a 100 studenti di frequentare corsi di 42 ore incentrati su LabVIEW Core I & II; molti di questi studenti hanno già conseguito la certificazione CLAD.

David Scaradozzi dell’Università Politecnica delle Marche ha illustrato i risultati ottenuti nell’ambito dei prodotti per l’esplorazione sottomarina con l’impiego di LabVIEW e dell’hardware National Instruments. In particolare ha illustrato come sia stato possibile programmare con LabVIEW i minuscoli microcontrollori a 32 bit di Microchip che controllano il funzionamento dei robot più piccoli. Lo spin off LabMACS ha realizzato tre sistemi sottomarini facilmente riprogrammabili grazie alla tecnologia NI in grado di raccogliere dati di tipo fisico/chimico e morfologico del fondale nonché di effettuare ricostruzione in 3D dei siti archeologici sommersi, proponendo i risultati sotto forma di file pdf immediatamente leggibili senza l’ausilio di alcun programma particolare ma semplicemente con l’impiego di Acrobat Reader.

Alex Chang ha illustrato le offerte di National Instruments per il mondo della robotica, specie per quello del mondo accademico e della ricerca. Grazie ad un’unica piattaforma software gli studenti sono in grado di progettare e testare gli algoritmi di controlli prima simulandoli ed in seguito verificandone il funzionamento in sistemi reali. Sono stati proposti i risultati ottenuti dalla collaborazione tra National Instruments ed il professore Dennis Hong della Virginia Tech che ha portato alla realizzazione dei robot umanoidi DARwin-op e Charlie 2 che si sono aggiudicati la finale mondiale della RoboCup 2011.

Infine Erik Luther ha presentato i nuovi strumenti didattici nel campo della radiofrequenza che NI mette a disposizione degli studenti universitari che frequentano i corsi di elettronica & telecomunicazioni. Durante l’esposizione sono state condotte prove dal vivo con la piattaforma radio software NI USRP e sono stati illustrati i vantaggi di Micorwave Office.

Share Button
Add Comment Register



Lascia un Commento